Bruxismo: centrico ed eccentrico

Il bruxismo è un atto involontario caratterizzato da serramento e digrignamento dei denti che si può presentare in varie forme, in termini scientifici si può dividere in due tipi: eccentrico e centrico.
Per bruxismo ECCENTRICO si intende il digrignamento che porta all’abrasione dei piani dentali e al consumo dei denti frontali. È una patologia che non va sottovalutata in quanto può portare a diversi disturbi, quali la contrazione dei muscoli del viso, della cervicale, problemi di russamento e di reflusso gastroesofageo.
Per bruxismo CENTRICO si intende il serramento dei denti che a differenza dell’eccentrico non porta al digrignamento dentale e non produce il movimento tipico di quest’ultimo.
Anche in questo caso i disturbi che ne possono conseguire sono la tensione dei muscoli facciali e il danneggiamento dell’articolazione temporo-mandibolare, provocando grandi sforzi sia alla struttura dentale sia a tutto il sistema articolare e muscolare del viso.
La soluzione è l’utilizzo di un bite di riabilitazione il cui impiego d’obbligo, per ottenere un risultato, è quello di portarlo tutte le notti o, in alcuni casi, nei momenti di maggiore sforzo fisico (durante lo svolgimento di uno sport).
Già dopo una settimana di utilizzo al risveglio si sarà più rilassati e riposati senza quei fastidi alla cervicale e alla schiena che prima duravano tutto il giorno.

Leave Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Top

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi