Dentifricio: scegli quello giusto!

Scegliere il dentifricio adatto alle nostre esigenze diventa sempre più complesso quando ci troviamo di fronte ad una vasta gamma di prodotti: antitartaro, antiplacca, desensibilizzante, sbiancante ecc…Quale sarà quello più adatto?
E’ importante sapere che per una corretta igiene orale e una pulizia efficace il fattore principale non è il dentifricio ma come si spazzolano i denti (andrebbero lavati almeno due volte al giorno).
Il dentifricio svolge una funzione abrasiva e detergente che favorisce l’allontanamento della placca batterica che attacca i denti.
Nel momento in cui acquistiamo un dentifricio è sempre bene leggere attentamente gli ingredienti che lo compongono e la loro azione.
I principali tipi di dentifricio in commercio sono:

  • Antitartaro: previene la calcificazione della placca batterica;
  • antiplacca: efficace contro i batteri responsabili della carie;
  • desensibilizzante: per denti e gengive sensibili;
  • sbiancante: efficace nell’eliminare le macchie superficiali causate da cibo e bevande;
  • naturale: costituito da prodotti naturali, senza fluoro e clorexidina.

 

Durante l’acquisto del dentifricio è utile controllare sempre l’RDA, che è un valore che indica l’abrasività del prodotto, se supera il 70% potrebbe causare l’usura dello smalto dei denti (solitamente hanno questo indice alto i dentifrici sbiancanti).
Non esiste un dentifricio migliore ma tanti che si adattano alle nostre esigenze!

Top

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi