Esami radiologici in Odontoiatria: quando e perchè farli

Gli esami radiologici in Odontoiatria sono fondamentali poichè permettono al dentista di effettuare la corretta diagnosi e quindi di individuare la terapia più corretta per risolvere il problema in esame. Esistono differenti motivi per utilizzare gli esami radiologici in odontoiatria: per controllare le radici di un dente durante la devitalizzazione; per avere una panoramica circa i mascellari di un paziente che necessita di implantologia etc. Di seguito vi riportiamo l’elenco dei principali esami radiologici prescritti in odontoiatria con le relative descrizioni.

Radiografia endorale
La radiografia endorale è l’esame che permette al dentista di ottenere l’immagine radiografica relativa ad uno o, al massimo, 3 denti in un’unica lastra o supporto digitale. Questo tipo di esame è utile se il medico ha la necessità di verificare parametri o controllare terapie precedentemente condotte. La radiografia endorale è spesso utilizzata durante la devitalizzazione di un dente per verificare la lunghezza del o dei canali.

Ortopantomografia o panoramica dentale
Detta anche OPT o Ortopanoramica, rappresenta l’esame radiologico più utilizzato in odontoiatria ed in tutte le sue branche poichè fornisce la quasi totalità  delle informazioni riguardo entrambe le arcate dentarie, sui mascellari (mandibola e mascella) in un unico esame.

Esami radiologici tridimensionali

DENTALSCAN Cone Beam 3D
E’ l’esame più completo ed approfondito esistente oggi nel campo della radiodiagnostica odontoiatrica. Con le nuove tecnologie, esso permette non solo di ottenere informazioni aggiuntive rispetto all’ortopantomografia come ad esempio la precisa situazione volumetrica delle ossa mandibolari e mascellari del paziente, ma anche di estrapolare l’ortopantomografia stessa in un unico esame veloce e a bassa emissione di raggi X.

T.A.C. dentale
La T.A.C. dentale classica è quell’esame che il paziente doveva sostenere in passato per permettere al dentista di ottenere le informazioni che oggi si ricavano comodamente dalla Dentalscan. Le immagini fornite al medico sono il risultato di un’elaborazione virtuale di un software apposito quindi meno precise e nitide rispetto alla Dentalscan.

Top

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi